diario di una superstar – paroles victor leone

Loading...

sto partendo scia sto andando via da milano
è da tempo che non è più la mia non dirmi che è strano
vado a vivere meglio sicuro niente di strano

una livello di vita scalerò troverò mi ritroverò cercando più lontano
devo ritrovare me stesso però piano piano
mi sono bene organizzato parto via veramente valigie in mano
non ci sto più dentro sono troppo in sbattimento
milano sto partendo e quello che io sento
città sporca inquinata contaminata la politica e sbagliata
non vedo l’ora di andare via vi frego a tutti alla fine sfigati
milano non mi da più niente e come se fossi in un fosso isolato
sto urlando ma non mi sente più nessuno
sono coscenzioso accetto è capisco i miei limiti
ma continuo a fare musica si come un vero artista

questo è il diario di una superstar
scrivo grandi cose ma nessuno lo sà
sto urlando al mondo ma nessuno mi sente quà lo sai fra

mi sono preparato mentalmente
li gente vera nuova conoscerò l’amore troverò boom
istintivo fisico ti do un brivido mitico
questo è un diario di una superstar mica fingo
testa pazza dio mio sangue nelle vene
questo è quello che volevo dirti paura io non ho di nessuno spartaco
parlami in faccia problemi non è ho
è vedi come tutto si risolve vero uomo
goditi un dogo si falso d’uomo
ti piacerebbe prevalere su di me ma non è facile
tu vuoi la guerra sentinelle io rido a crepa pelle
sulla tua gente non mi fai niente
ti resta guardare le stelle come maometto va alla montagna
come dio va alla cuccagna la tua donna la conosco si è una cagna

questo è il diario di una superstar
scrivo grandi cose ma nessuno lo sà
sto urlando al mondo ma nessuno mi sente quà lo sai fra

tu dimmi a cosa serve pregare pensi
che qualcuno l-ssù ti stia ad ascoltare
tu fai sul serio fra ma non cambia niente quà non ti darà più niente
di qualche retorica mhà
tu ci credi beato te anzi beato me che sono ateo grazie a dio
andrò all’inferno per quello che ho scritto
mi marchieranno il corpo a vita per quello che ho detto
non ci sarà più niente un giorno l’universo esploderà
è non ci sarà vangelo che tenga
la religione esiste solo per confortare anime umane
per darsi più coscienza di una esistenza astrale
ibernatemi e poi scongelatemi fra mille anni
perché voglio vedere come il mondo si è evoluto
rimango muto per quello che ho visto
questo futuro è meglio di gesù cristo

questo è il diario di una superstar
scrivo grandi cose ma nessuno lo sà
sto urlando al mondo ma nessuno mi sente quà lo sai fra

# victor leone

artists: a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9